Droga: 61 arresti a Viterbo, Roma, Latina e Milano

Nel maxi blitz dei carabinieri di Viterbo sono stati impegnati circa 400 militari, più di 100 automezzi, unità cinofile e un elicottero dei carabinieri.

di remar

Maxi operazione contro lo spaccio di droga tra Roma e Viterbo. I carabinieri hanno eseguito stamattina 61 ordinanze di custodia cautelare in carcere e agli arresti domiciliari a carico di altrettanti italiani accusati di aver messo in piedi una ben oliata organizzazione dedita alla vendita di stupefacenti.

I militari dell’Arma del comando provinciale di Viterbo, coadiuvati dai colleghi della Capitale, contestualmente agli arresti, avvenuti anche a Latina, Ascoli Piceno e Milano, hanno eseguito oltre cento perquisizioni domiciliari.

Secondo le indagini al centro della rete di spaccio ci sarebbe una famiglia che nel viterbese ha un agriturismo e si occupa di gestire alcuni forni, utilizzati per occultare la droga.

Nel maxi blitz sono stati impegnati circa 400 carabinieri, più di 100 automezzi, unità cinofile e un elicottero dei carabinieri. I provvedimenti restrittivi e le perquisizioni sono stati disposti dal gip del Tribunale di Viterbo alla fine di un’inchiesta iniziata a giugno del 2012 e condotta dai Carabinieri di Viterbo sotto il coordinamento del sostituto procuratore Renzo Petroselli.

© Foto TM News