Femminicidio ad Agrigento, Luigi Gallo uccide la ex moglie a colpi di pistola

Una donna è stata trovata morta a Ravanusa, in provincia di Agrigento. E’ stata uccisa a colpi di pistola.

    12.00 – Arrivano gli ultimi particolari sull’omicidio di stamattina. Luigi Gallo, 63 anni, ha ucciso a colpi di pistola l’ex moglie Giovanna Longo e ferito in modo non grave il suo nuovo compagno, Luigi Avarello, ex consigliere comunale. La sparatoria è avvenuta in pieno giorno, nella piazza del mercato settimanale. La donna è deceduta sul colpo, mentre l’uomo è stato trasportato in ospedale per le cure del caso. Le sue condizioni, fanno sapere gli inquirenti, non sono gravi.

    Luigi Gallo è stato subito arrestato e condotto in caserma. Ha ammesso tutto, rivelando di aver agito perchè non si era mai rassegnato alla fine del suo matrimonio.

Omicidio ad Agrigento, un femminicidio ancora avvolto dal mistero. Stamattina il corpo senza vita di una donna non ancora identificata è stato rinvenuto lungo la strada nella zona della stadio di Ravanusa, piccolo comune a pochi chilometri dal capoluogo.

Secondo le prime indiscrezioni, ad ucciderla sarebbe stato un uomo già fermato dalle forze dell’ordine. L’uomo avrebbe esploso contro di lei diversi colpi di pistola nella piazza del mercato. Alla base del delitto ci sarebbero motivi passionali.

I rilievi del caso sono ancora in corso. Seguono aggiornamenti.

Foto | ©TMNews