Pedofilia: sacerdote condannato per abusi sessuali accusa altri 4 prelati, ora indagati

L’ex sacerdote ha deciso di vendicarsi dopo la sua esclusione dai “ranghi” della Chiesa e ha cominciato a fare nomi e cognomi di sacerdoti che secondo lui avrebbero abusato di minorenni.

Quattro sacerdoti, tra cui anche un monsignore, sono stati iscritti nel registro degli indagati per abusi sessuali dopo le rivelazioni dell’ex sacerdote Patrizio Pozzi, prete pedofilo di 46 anni che ha da poco finito di scontare una condanna a 5 anni di carcere per abusi su minore.

A lui, una volta terminato di scontare la sua condanna, è stato impedito di rientrare tra i “ranghi” della Chiesa e tanto è bastato per spingerlo a vuotare il sacco su un giro di ragazzi minorenni costretti a subire gli abusi di sacerdoti. E ha fatto nomi e cognomi, tanti nomi e cognomi.

Di questi, finora in quattro sono finiti nel registro degli indagati con l’ipotesi di violenza sessuale aggravata, ma la testimonianza dell’uomo è ancora al vaglio degli inquirenti e al momento non è chiaro quanto fosse esteso il giro denunciato dall’uomo.

Dalle dichiarazioni di Pozzi sono già stati avviati due diversi filoni d’inchiesta: uno relativo allo sfruttamento della prostituzione – qualcuno si occupava di procacciare minorenni e giovani ragazzi gay e si faceva pagare per farlo – l’altro relativo ai rapporti sessuali veri e propri.

Sono almeno venti i nomi di religiosi fatti da Pozzi, che non si è limitato a riferire delle loro abitudini sessuali, ma anche fornito indicazioni utili agli inquirenti come i nomi dei giovanissimi che sarebbero stati vittime di abusi. Tra le persone accusate dall’ex sacerdote ci sarebbero anche un monsignore e un ex militare. Quest’ultimo, secondo le accuse, si sarebbe occupati di procacciare i ragazzi per i religiosi.

Vista l’importanza e la delicatezza delle accuse mosse da Pozzi, nonché lo spirito vendicativo delle stesse, gli inquirenti stanno cercando di capire quanto ci sia di vero. Le indagini proseguono.

I Video di Blogo

Ultime notizie su Inchieste e processi

Tutto su Inchieste e processi →