Satira: non spariamo “castate”

I berluscones odiano il suo ricciolo unto e ribelle, ma all’opposizione sta molto simpatico: tanti elettori dipietristi addirittura lo voterebbero e persino la piacevolissima Binetti lo ha invitato a entrare nell’Udc. Il casino che ha combinato, insomma, gli sta regalando un gran ritorno di immagine. E’ (Gra)nata una stellaDopo la perla che partorì sul caso

di ulisse

I berluscones odiano il suo ricciolo unto e ribelle, ma all’opposizione sta molto simpatico: tanti elettori dipietristi addirittura lo voterebbero e persino la piacevolissima Binetti lo ha invitato a entrare nell’Udc. Il casino che ha combinato, insomma, gli sta regalando un gran ritorno di immagine. E’ (Gra)nata una stella

Dopo la perla che partorì sul caso Cucchi (“morto perché drogato”), ecco un’altra uscita vergognosa del sottosegretario Giovanardi: “Caos e disorganizzazione? No, la tragedia del raduno tedesco ‘Love Parade’ è stata causata dalla droga”. Se ogni volta che spara una fesseria piovesse per cinque minuti, avremmo bisogno dell’Arca di Noè. Lui (s)balla da solo

Governo e maggioranza disturbati dalla linea editoriale di RaiNews24. Il sottosegretario Paolo Romani, in attesa di diventare ministro dello Sviluppo economico con responsabilità dirette sulla tv di Stato (come il lupo che diventa ministro per la gestione del gregge), non ha mai nascosto il desiderio di ‘normalizzare’ il canale specializzato in notizie. Canale che negli ultimi giorni ha molto battuto sul tema legalità e sulla trattativa mafia-Stato, argomento tabù per il Cav. CianciMineo

E’ riuscito a trovare un’auto blu anche dove non esiste: ossia all’Accademia della Crusca. La plateale smentita lascia intendere la superficialità con la quale il ministro Renato Brunetta ha condotto la sua santa indagine inquisitoria sulle vetture del privilegio nella P.a. Ma la cosa che fa quasi tenerezza è la ricerca frenetica di visibilità da parte di un uomo che, dopo i primi fuochi, è praticamente sparito dalla scena. Un po’ come è capitato a tutti i nemici di Tremonti. Sde-Renato