Napoli, Maria Carmela Panariello uccide il compagno e dà fuoco alla casa

Ha ucciso il marito a coltellate, poi ha cercato di dar fuoco alla casa e ha tentato di uccidersi lanciandosi nel vuoto. Fermata Maria Carmela Panariello.

Delitto in famiglia a Torre del Greco, in provincia di Napoli. Maria Carmela Panariello, 41 anni, ha ucciso il compagno Tommaso Egger, 57 anni, con una coltellata al cuore durante l’ennesima lite. Poi ha cercato di dare fuoco all’appartamento e ha tentato di lanciarsi dal balcone con l’intenzione di uccidersi.

E’ accaduto intorno alle 3.30 di oggi nell’appartamento di via Calastra in cui la coppia viveva insieme ai due figli, due gemelli di 13 anni. La coppia stava litigando animatamente quando la donna ha preso un coltello da cucina e si è avventata sul compagno, uccidendolo sul colpo con una coltellata al cuore.

Poi ha aperto il gas e cercato di dar fuoco all’appartamento ed è salita al settimo piano dell’edificio con l’intenzione di lanciarsi nel vuoto, ma gli agenti erano già sul posto, allertati dai figli, e sono riusciti a salvarla. Immediato anche l’intervento dei vigili del fuoco, che hanno domato le fiamme e evitato che l’intero appartamento venisse bruciato.

La donna è stata fermata con l’accusa di omicidio e condotta nel commissariato di Torre del Greco per essere interrogata.