Droga, 30 arresti per traffico di cocaina: ‘ndrangheta e narcos

30 arresti in varie regioni per traffico internazionale di cocaina. Narcos colombiani in affari con organizzazione riconducibile alla ‘ndrangheta

di remar


Trenta arresti, perquisizioni domiciliari, sequestro di stupefacenti. Maxi operazione antidroga dei carabinieri in varie regioni italiane. Il blitz è scattato all’alba di oggi ed ha sgominato quella che secondo le indagini era un’organizzazione criminale, riconducibile alla ‘ndrangheta, che importava in Italia grossi carichi di cocaina dai narcos colombiani.

I carabinieri del Nucleo Investigativo di Roma hanno eseguito gli arresti in Calabria, Lazio, Lombardia, Emilia Romagna, Sicilia, Puglia. La droga veniva trasportata su navi mercantili per conto di ditte di import-export costituite appositamente e arrivava in Italia occultata in container insieme ad altra merce legale.

Nel corso dell’indagine sono stati sequestrati 2.200 chili di cocaina nei porti di Gioia Tauro e Livorno mentre altri 400 chilogrammi pronti per partire erano stati sequestrati a Bogotà dalla polizia locale. Le ordinanze di custodia cautelare in carcere sono state firmate dal gip del Tribunale di Roma per le accuse associazione a delinquere e traffico internazionale di sostanze stupefacenti.

L’ultima operazione contro i narcos sudamericani e i loro referenti della ’ndrangheta qualche mese fa, ad agosto. A settembre 2008 invece una maxi operazione tra Stati Uniti Messico e Calabria aveva portato agli arresti di 200 persone.

Foto | Flickr