Omicidio Sarah Scazzi: il Gup rigetta la richiesta di riesumazione del corpo

Il corpo di Sarah Scazzi non sarà riesumato. Lo ha deciso il gup del Tribunale di Taranto, Pompeo Carriere, rigettando così la richiesta avanzata giorni fa dal difensore di Cosimo Cosma, il nipote di Michele Misseri accusato della soppressione del corpo della 15enne.Intanto, come da programma, nel corso dell’udienza preliminare che si sta svolgendo in


Il corpo di Sarah Scazzi non sarà riesumato. Lo ha deciso il gup del Tribunale di Taranto, Pompeo Carriere, rigettando così la richiesta avanzata giorni fa dal difensore di Cosimo Cosma, il nipote di Michele Misseri accusato della soppressione del corpo della 15enne.

Intanto, come da programma, nel corso dell’udienza preliminare che si sta svolgendo in queste ore al Palazzo di giustizia di Taranto sono stati sentiti i due testimoni chiesti dalla difesa di Sabrina Misseri, la giovane accusata dell’omicidio insieme alla madre Cosima Serrano: Dora Chiloiro e Giovanni Primiani, rispettivamente psicologa e psichiatra del carcere di Taranto che hanno raccolto le confessioni di Michele Misseri.

Una terza persona, il cappellano don Saverio Calabrese, si è avvalsa del segreto professionale ed ha lasciato il Tribunale senza rispondere alle domande del gup. Gli altri due, invece, hanno ricostruito i loro incontri con il contadino di Avetrana e confermato che Misseri, dal giorno del suo arresto a quello del suo rilascio, ha sempre detto loro di essere l’unico responsabile di quel delitto.

L’udienza prosegue.

Via | La Gazzetta Del Mezzogiorno

Ultime notizie su Inchieste e processi

Tutto su Inchieste e processi →