Legge bavaglio: cinque link per capire il ddl Alfano Intercettazioni

Oggi è un giorno importante: si sciopera per difendere la libertà di indagare e di informare. La legge bavaglio, contenuta nel ddl Alfano Intercettazioni di cui ci siamo spesso occupati, rischia davvero di rendere il nostro un paese meno libero, con cittadini meno informati, e soprattutto con criminali più liberi di delinquere. Senza dirvi altro,


Oggi è un giorno importante: si sciopera per difendere la libertà di indagare e di informare. La legge bavaglio, contenuta nel ddl Alfano Intercettazioni di cui ci siamo spesso occupati, rischia davvero di rendere il nostro un paese meno libero, con cittadini meno informati, e soprattutto con criminali più liberi di delinquere.

Senza dirvi altro, qui sotto trovate cinque link da leggere per farvi un’idea della questione:

    Su Il Salvagente un riassunto punto per punto della legge per quanto riguarda gli aspetti investigativi.

    Su La Stampa un ottimo pezzo che contiene le considerazioni di Guido Scorza, avvocato ed esperto di diritto dell’informazione sulla legge bavaglio e il web e un video in cui due giornalisti stranieri spiegano il loro punto di vista.

    Piero Grasso, Procuratore Nazionale Antimafia, spiega dieci ragioni per dire no alla legge bavaglio.

    Antonio Ingroia, procuratore aggiunto della Procura distrettuale antimafia di Palermo, spiega cosa cambierebbe per chi indaga su reati di mafia se passasse la legge bavaglio.

    Su Valigia Blu, un esempio di notizie, fatti, scandali, di cui non avremmo saputo nulla, se la legge bavaglio fosse già applicata. Dal caso Stefano Cucchi, alla Clinica Santa Rita, a Calciopoli e molto altro.