Il Giornale sui manifestanti aquilani: manovrati dalla sinistra?

Qui a lato vedete la prima pagina de Il Giornale di oggi: non siamo ai livelli della atroce prima pagina successiva al massacro della Freedom Flotilla (“Hanno fatto bene a sparare”) ma non ci manca poi molto. Ma poi, direte voi, sarà solo un titolo… i pezzi, gli articoli, saranno diversi, i titoli servono per

Qui a lato vedete la prima pagina de Il Giornale di oggi: non siamo ai livelli della atroce prima pagina successiva al massacro della Freedom Flotilla (“Hanno fatto bene a sparare”) ma non ci manca poi molto. Ma poi, direte voi, sarà solo un titolo… i pezzi, gli articoli, saranno diversi, i titoli servono per venderli i giornali.

Il che è vero, in parte è così. A volte però, può anche essere carino osservare cosa pensano i lettori, o certi lettori. Date un’occhiata al muro su facebook del Giornale, il Nichilista l’ha fatto, e l’effetto non è particolarmente piacevole. Provatelo anche voi, è interessante. Se volete un punto di vista del quotidiano diretto da Vittorio Feltri invece, vi suggerisco questo pezzo uscito oggi. Sallusti, come mi segnala Giovanni, resta però sempre su un altro livello.

Urlano «vergogna», praticano lo sport molto comune dell’insulto a Berlusconi: «Hai sfruttato il nostro dolore. Vieni qui se hai il coraggio», gridano. Poi, stanchi di stare con le mani in mano, alcuni manifestanti se la prendono con un furgone dei carabinieri. Scrivono con lo spray «L’Aquila non dimentica. Merde e servi!»

I manifestanti aquilani ne escono in sintesi come pupazzi manovrati dalla solita, fantomatica spectre delle sinistre. Credeteci, se credete: vediamo cosa scrivono un paio di blog locali di aquilani della manifestazione di ieri…

Su terremoto09 si legge, oltre a una chiosa condivisibilissima sul Giornale e chi lo dirige, che

aggiungo il commento dell’Onorevole (onorevole? ma vogliamo ridare il giusto significato alle parole?) Giovanardi:
“Quando vedo il sindaco dell’Aquila Cialente e l’ex presidente della provincia Pezzopane, ambedue esponenti politici del PD, in giro per Roma alla testa dei manifestanti contro il Governo, mi corre l’obbligo di ricordare che da 13 mesi,aspetto dagli amministratori locali le indicazioni di come spendere 12 milioni di euro stanziati nel maggio 2009 dal Dipartimento Famiglia per strutture per bambini, anziani, famiglie in difficoltà”. Così Carlo Giovanardi (Pdl) che aggiunge: “Se i suddetti capopopolo se ne stessero all’Aquila a lavorare per la ricostruzione, sicuramente non dovremmo registrare questi vergognosi incredibili ritardi per la realizzazione di strutture che per loro responsabilità sono ancora al palo”

Sulle pagine del comitato 3e32 invece, molti video che raccontano le manganellate di ieri, e anche qualche foto come questa

testa aquila spaccata

L’avete riconosciuta? E’ la classica sutura che lascia l’amore quando vince sull’invidia e sull’odio.