Ddl Meloni in Camera dei deputati: rissa tra Franco Barbato (IDV) e e deputati PdL

E’ accaduto pochi minuti fa sappiamo ancora poco: però sembra che sia scoppiata una rissa alla Camera – ah, l’impeccabile stile dei nostri rappresentanti! – tra Franco Barbato (IDV) e alcuni deputati del PdL durante l’esame del ddl Meloni. Di che tratta il ddl Meloni, da Giorgia Meloni, la Ministra delle Politiche Giovanili ben raccontata


E’ accaduto pochi minuti fa sappiamo ancora poco: però sembra che sia scoppiata una rissa alla Camera – ah, l’impeccabile stile dei nostri rappresentanti! – tra Franco Barbato (IDV) e alcuni deputati del PdL durante l’esame del ddl Meloni. Di che tratta il ddl Meloni, da Giorgia Meloni, la Ministra delle Politiche Giovanili ben raccontata dal disegnatore satirico Alessio Spataro?

In questo pezzo di Giornalettismo c’è tutta una bella spiegazione. Un ddl parafascista, da ventennio, ma in fondo che ti puoi aspettare?

Il provvedimento del governo approvato dal consiglio dei Ministri a metà maggio e in questi giorni all’esame dell’aula di Montecitorio, firmato dai ministri Giorgia Meloni, Raffaele Fitto e Giulio Tremonti, in effetti, è mosso in una logica di istituzionalizzazione dell’associazionismo giovanile e dei luoghi e dei modi di aggregazione dei giovani.

Prosegue dopo il salto…

Così come nel Ventennio si prova a mettere nero su bianco ben precisi obiettivi e a stabilire dall’alto quali organi sia opportuno creare per favorire aggregazione e formazione dei cittadini più giovani. Affermazione di acuni principi fondamentali, nascita di un Fondo nazionale per le comunità giovanili, istituzione di un Osservatorio nazionale sulle comunità giovanili, creazione di un registro delle comunità giovanili: è con queste iniziative che il governo prova a dare impulso alla socializzazione

Tra Barbato e i deputati PdL sono volati insulti e schiaffi e i commessi sarebbero intervenuti per dividerli.