Sviluppo Economico: Silvio Berlusconi propone a Pierferdinando Casini la poltrona di Claudio Scajola

Il vero tallone d’Achille di Silvio Berlusconi non è il Presidente della Camera, Gianfranco Fini. L’unico punto debole di questa maggioranza funambola è il Ministero dello Sviluppo Economico lasciato libero lo scorso 4 maggio da Claudio Scajola.Da quando l’esponente politico ha abbandonato il Governo il Presidente del Consiglio sta provando a capire come tenere in


Il vero tallone d’Achille di Silvio Berlusconi non è il Presidente della Camera, Gianfranco Fini. L’unico punto debole di questa maggioranza funambola è il Ministero dello Sviluppo Economico lasciato libero lo scorso 4 maggio da Claudio Scajola.

Da quando l’esponente politico ha abbandonato il Governo il Presidente del Consiglio sta provando a capire come tenere in piedi una baracca che sempre più sembra essere destinata ad un’eutanasia riparatrice.

Accogliendo, furbescamente, le osservazioni di chi in Italia sta facendo opposizione Silvio Berlusconi pensò di affidare la poltrona di Claudio Scajola alla Presidente di Confindustria Emma Marcegaglia. La signora, dopo aver ringraziato, rifiutò l’invito che in seconda battuta è stato poi fatto a Pierferdinando Casini, leader dell’Udc.

Secondo quanto sostenuto da Salvatore Merlo, giornalista del Foglio, Silvio Berlusconi avrebbe proposto all’ex Presidente della Camera il dicastero dello sviluppo economico poco prima di partire per il G20.

In conformità con il suo ruolo all’opposizione Pierferdinando Casini avrebbe rifiutato l’incarico salvo poi avanzare al Presidente del Consiglio una proposta per sbarazzarsi dell’area finiana del Pdl.

Se tutto dovesse procedere come previsto i due ex alleati a ottobre, coadiuvati da Umberto Bossi (che nel frattempo ha ottenuto da Silvio Berlusconi la testa, politica, di Aldo Brancher), sarebbero pronti per annunciare al Quirinale una crisi di Governo che regalerebbe all’Udc ben tre ministeri. Due in più rispetto alla proposta iniziale che il Presidente del Consiglio ha fatto a Pierferdinando Casini.

Ultime notizie su Crisi di governo

Tutto su Crisi di governo →