Il premier racconta barzellette all’estero. Nessuno ride. E la fiducia crolla nei sondaggi

Questo esecutivo delle destre non è solo il governo del “non fare” ma anche il governo degli “affari” dove succede niente e di tutto. C’è un interim senza fine: quasi due mesi di “dopo Scajola” e ancora Berlusconi si tiene stretto un ministero-chiave per la gestione delle comunicazioni. C’è un attacco alla libera stampa con

Questo esecutivo delle destre non è solo il governo del “non fare” ma anche il governo degli “affari” dove succede niente e di tutto.

C’è un interim senza fine: quasi due mesi di “dopo Scajola” e ancora Berlusconi si tiene stretto un ministero-chiave per la gestione delle comunicazioni.

C’è un attacco alla libera stampa con Berlusconi che strilla “Non comprate i giornali” e viene persino smentito sulla manovra dal suo portavoce Bonaiuti.

C’è un Premier globe trotter che va da Gheddafi, Putin, Chavez, ora Lula. Tutti viaggi con un solo scopo: è la diplomazia del business, altro che la politica internazionale per il Paese.

C’è un neo ministro come Brancher le cui deleghe sono un mistero … ecc ecc ecc, si può continuare con pagine e pagine.

Per tirarsi su, il Cavaliere racconta barzellette all’estero. Ma nessuno ride più.

E la fiducia nel premier cala del 3,2% ! (ultimissimo sondaggio Crespi Ricerche per Affaritaliani.it) . Un tonfo! Mai successo prima. La caduta degli dei?

I Video di Blogo