Senato: i banchi deserti Pdl-Lega mentre si parla di ricostruzione post-terremoto (FOTO)

Un’immagine che racconta la desolazione e il disinteresse dell’area destra dell’emiciclo di Palazzo Madama per gli argomenti.

di

24 aprile 2013: il Senato si riunisce per la sua quindicesima seduta pubblica.

Sono le 13.20. Si discute di ricostruzione post terremoto a L’Aquila e in Emilia Romagna. Il Ministro per la coesione territoriale Fabrizio Barca, ancora in carica come il resto dell’esecutivo Monti, ha illustrato un’informativa a proposito dello stato dell’arte della ricostruzione dopo i terremoti che hanno colpito l’Emilia e L’Aquila.

La situazione abruzzese, in particolare, era al centro della relazione del Ministro, per la quale il fabbisogno è di 10,7 miliardi di euro: il prossimo governo dovrà stanziare almeno un miliardo nei prossimi mesi per non bloccare il processo.

Ora: sappiamo bene che il terremoto dell’Aquila è stato a lungo un cavallo di battaglia di Silvio Berlusconi e di tutto il Pdl, e che si è proposto l’intervento effettuato dalla Protezione Civile di Guido Bertolaso come un esempio del “governo del fare”, con un risultato propagandistico che ha di fatto cancellato, nell’opinione pubblica, il dramma del capoluogo abruzzese e dei suoi abitanti.

Ma non ci potevamo certo immaginare che l’argomento interessasse davvero così poco ai parlamentari del Pdl. Nella foto, pubblicata da Laura Puppato sul suo profilo Facebook, la desolazione nel lato destro dell’emiciclo.

Ecco la didascalia con cui la Puppato accompagna la foto:

«Desolante. I banchi del Senato del Pdl e della Lega alle ore 13.20 di oggi. Si sta discutendo su informativa ricostruzione Abruzzo ed Emilia Romagna. Interesse pari a zero».