Fini pronto a “sparare” il colpo in canna. Addio a Berlusconi e Governo ko?

Sarà vero non sarà vero, fatto sta che nei Palazzi del potere romano e a Montecitorio e a Palazzo Madama la voce corre. E che voce! Gianfranco Fini ha il colpo in canna e punta l’”arma” contro il … Cav. Prima delle ferie estive, il cofondatore del Pdl, stacca la spina al governo e volta

Sarà vero non sarà vero, fatto sta che nei Palazzi del potere romano e a Montecitorio e a Palazzo Madama la voce corre. E che voce!

Gianfranco Fini ha il colpo in canna e punta l’”arma” contro il … Cav.

Prima delle ferie estive, il cofondatore del Pdl, stacca la spina al governo e volta le spalle alla maggioranza. Cioè punta a far saltare Silvio Berlusconi.

Primo atto, le dimissioni da presidente della Camera entro fine luglio. Poi, come bombe ad orologeria, tutto il resto.

La motivazione di Fini, a parte l’incompatibilità politica e personale con il Premier, è una sola: “Sfiducia a Berlusconi colpevole di guidare un esecutivo di marca leghista che porta l’Italia allo sfascio generale”.

Si lavora alacremente e trasversalmente a un governo tecnico-istituzionale. Se non passa, di corsa verso le elezioni anticipate.

Il tutto, sentito e pubblicato, nero su bianco, dall’autorevole e sempre attento Affaritaliani.it di Angelo Maria Perrino.