Maturità: le tracce della prova di italiano

C’era grande attesa per l’uscita delle tracce della prova di italiano alla maturità, e come sempre nei giorni scorsa si era svolta la classica corsa all’indiscrezione, o peggio ancora alla fuga di notizie via internet. Niente di tutto questo. Ora che i temi sono noti possiamo archiviare il caso e procedere a un’analisi tematica.Come prova

di luca17


C’era grande attesa per l’uscita delle tracce della prova di italiano alla maturità, e come sempre nei giorni scorsa si era svolta la classica corsa all’indiscrezione, o peggio ancora alla fuga di notizie via internet. Niente di tutto questo. Ora che i temi sono noti possiamo archiviare il caso e procedere a un’analisi tematica.

Come prova letteraria troviamo Primo Levi, ottimo spunto di analisi del testo con interessanti venature storiche per l’autore di “Se questo è un uomo”.

Per quanto riguarda il tema storico vero e proprio per la prima volta si affronta un argomento tabù: le foibe. terreno più che minato per i nostri ragazzi, specialmente se si troveranno di fronte una commissione con tendenze di sinistra (cosa abbastanza probabile nella scuola italiana). Chi ha scelto questo tema (io l’avrei fatto di sicuro) farà bene ad avere una notevole preparazione perché troverà certamente molta gente desiderosa di stroncarlo.

Attualità: il ruolo dei giovani nella politica. Solito polpettone retorico e inutilissimo. Perfetto per chi non ha studiato e vuole sciorinare una serie di banalità. Naturalmente c’è anche la possibilità di cavarne un gioiellino, ma solo per chi sappia scrivere e possa avvalersi di una scala di valori fuori del comune. Consiglio: dedicarsi alla politica non significa guadagnare denaro ma servire gli altri. Poi che i fatti siano diversi è evidente, purtroppo.

Tema artistico-letterario: ‘piacere e piaceri’ da Botticelli a D’Annunzio. Bellissimo argomento, ma per pochi.

Tema socio-economico: la ricerca della felicità. Evitando inutili accenni al film di Muccino, anche qui c’è spazio per un bello svolgimento. Ma il rischio di scadere nella retorica è ancora più alto. Occhio.

Tema tecnologico: Siamo soli nell’universo? Gli UFO. Va be’, qui mi scappa da ridere. Tema per quelli dell’ultimo banco (ok, era anche il mio banco, a pensarci bene).

Tema di attualità: che beneficio può derivare dalla musica?
Funzione della musica nella società contemporanea. Questa è probabilmente la miglior traccia in assoluto. Ma solo per esperti. Da evitare voli pindarici generalizzanti sulla funzione sociale delle sette note. Ci sta invece un buon parallelo con la sociologia, ma avvalorato da citazioni tecniche che tocchino sia la musica classica che quella contemporanea, spaziando un po’ in tutti i generi. Astenersi fanatici dell’hip hop.