Abolizione province nuovo capitolo: 9 gli enti a rischio

Nuovo capitolo nell’annosa e infinita questione dell’abolizione delle province. Il Governo aveva dapprima smentito le indiscrezioni riguardo al progetto di eliminazione delle più piccole (escluse frontaliere e regioni autonome) ma ora pare che si sia alla vigilia di una votazione sulla riforma.L’eventuale taglio prevederebbe la cancellazione di tutte le province al di sotto dei 2o0.000

di luca17


Nuovo capitolo nell’annosa e infinita questione dell’abolizione delle province. Il Governo aveva dapprima smentito le indiscrezioni riguardo al progetto di eliminazione delle più piccole (escluse frontaliere e regioni autonome) ma ora pare che si sia alla vigilia di una votazione sulla riforma.

L’eventuale taglio prevederebbe la cancellazione di tutte le province al di sotto dei 2o0.000 abitanti; soglia che includerebbe le nove qui di seguito elencate: Vercelli, Fermo, Vibo Valentia, Isernia, Biella, Verbania, Rieti, Crotone e Sondrio.

Una cifra come si vede piuttosto esigua sul totale di 110 (nemmeno il 10%). E che purtuttavia potrebbe ulteriormente ridursi se sarà applicata il cosiddetto “sconto montagna”.

Si tratta di una norma che prevede di salvare gli enti che abbiano almeno il 50% di territorio “montagnoso” e che salverebbe ben 5 delle sunnominate, da ritrovarsi ordinate nella seconda metà dell’elenco.

Tutta questa foga, condita da ovvie polemiche, per far fuori quattro sole province, dunque. A questo punto meglio non fare nulla. Si fa miglior figura.