Le pagelle del lunedì

Giorgio Napolitano: stilettate. Voto 9. Il capo dello Stato da Torino lancia un nuovo monito:”Unità nazionale e coesione sociale non significano centralismo e burocratismo, non significano mortificazione delle autonomie”. Bossi “verde” di rabbia. Fortuna che Giorgio c’è. Roberto Calderoli: maialate. Voto 4. Dopo la sparata di Tremonti sull’articolo 41 della Costituzione, non sapendo più a

Giorgio Napolitano: stilettate. Voto 9. Il capo dello Stato da Torino lancia un nuovo monito:”Unità nazionale e coesione sociale non significano centralismo e burocratismo, non significano mortificazione delle autonomie”. Bossi “verde” di rabbia. Fortuna che Giorgio c’è.

Roberto Calderoli: maialate. Voto 4. Dopo la sparata di Tremonti sull’articolo 41 della Costituzione, non sapendo più a che cosa attaccarsi per coprire la “stangata”, il governo si butta sul “pallone” e con Calderoli sposta il tiro … sugli ingaggi dei calciatori. Porcate di ritorno.