Emilia-Romagna: Giovanni Favia contro il terzo mandato di Vasco Errani

Per molti giorni, prima delle elezioni, si è discusso sulla probabile illeggibilità di Roberto Formigoni e Vasco Errani, rispettivamente Governatore della Lombardia per il Pdl e Governatore dell’Emilia Romagna per il Pd.Luca Sofri, sul proprio blog, si è occupato per molto tempo di questa discussione tanto che nei giorni scorsi ha condiviso con i propri


Per molti giorni, prima delle elezioni, si è discusso sulla probabile illeggibilità di Roberto Formigoni e Vasco Errani, rispettivamente Governatore della Lombardia per il Pdl e Governatore dell’Emilia Romagna per il Pd.

Luca Sofri, sul proprio blog, si è occupato per molto tempo di questa discussione tanto che nei giorni scorsi ha condiviso con i propri lettori l’iniziativa che Giovanni Favia (in foto, a sinistra) del Movimento 5 Stelle ha deciso di portare avanti in qualità di consigliere regionale dell’Emilia-Romagna.

L’esponente politico, convinto come altri che Vasco Errani non poteva essere eletto per via dei mandati già conseguiti, ha depositato presso la Procura di Bologna un ricorso affinché si accerti che il Governatore della Regione Emilia-Romagna non poteva presentarsi alle ultime elezioni.

Contro Giovanni Favia si è già detto Thomas Casadei del Pd secondo il quale il consigliere regionale si sarebbe attivato solo per manifestare l’aspetto più critico del proprio partito, sostenuto anche da Beppe Grillo.

Pronta la risposta del diretto interessato che dopo aver precisato l’intenzione del Movimento 5 Stelle di non fare sconti a nessuno ha già fatto sapere che continuerà la propria battaglia contro l’inciucio che il Popolo delle Libertà ha in questo momento con il Partito Democratico.