Delitto di Perugia, spunta l’ipotesi di una revisione del processo per Rudy Guede

Spunta l’ipotesi di una revisione del processo per Rudy Guede, condannato in via definitiva per l’omicidio di Meredith Kercher. Bisognerà però attendere il terzo ed ultimo grado del processo ad Amanda e Raffaele


Alla luce della sentenza d’assoluzione di Amanda Knox e Raffaele Sollecito, prosciolti in secondo grado dall’accusa di aver ucciso la studentessa inglese Meredith Kercher, spunta l’ipotesi di una revisione del processo per Rudy Guede, l’ivoriano condannato in via definitiva a 16 anni di carcere per aver commesso, in concorso con altri, l’omicidio della giovane.

Guede, secondo la sentenza della Cassazione, non è l’autore materiale del delitto, ma vi avrebbe preso parte in concorso con altre persone, i cui nomi non sono stati indicati.

E’ ancora prematuro, però, stabilire se l’assoluzione di Amanda e Raffaele possa costituire le basi per una revisione del processo per l’ivoriano: bisognerà attendere le motivazioni della sentenza e l’eventuale conferma della condanna nel terzo ed ultimo grado di giudizio.

Non la pensa così Luca Maori, uno dei legali che ha difeso Raffaele Sollecito nel corso di questo processo:

Il rito abbreviato non fa stato in quello ordinario. Non credo proprio si possa arrivare a un contrasto di giudicato.

Guede, che si è sempre dichiarato innocente, aveva scelto di essere giudicato con rito abbreviato, assicurandosi fin da subito lo sconto di un terzo della pena.

Via | Il Messaggero

Ultime notizie su Inchieste e processi

Tutto su Inchieste e processi →