Delitto di Perugia, Amanda Knox e Raffaele Sollecito sono innocenti: assolti in appello

E’ stata emessa poco fa la sentenza del processo ad appello per Amanda Knox e Raffaele Sollecito, accusati dell’omicidio di Meredith Kercher: i due imputati sono stati assolti


Amanda Knox e Raffaele Sollecito e sono stati assolti dall’accusa dell’omicidio di Meredith Kercher.

La sentenza è arrivata poco fa, dopo circa otto ore di Camera di Consiglio. I due imputati, condannati in primo grado a 26 e 25 anni di carcere, sono stati assolti con formula piena per non aver commesso il fatto.

La Knox è stata invece condannata a 3 anni di carcere, già scontati, per calunnia nei confronti di Patrick Lumumba, da lei accusato in un primo momento e subito scagionato.


La sorella e la madre della vittima
Amanda Knox

La decisione della Corte d’Appello, che ha completamente ribaltato la sentenza di primo grado, è stata accolta con fischi ed urla dalle circa mille persone che attendevano fuori dal Tribunale, ancora convinte della colpevolezza dei due imputati.

Ora Amanda Knox e Raffaele Sollecito sono liberi: lei, stando a quanto emerso in questi ultimi minuti, dovrebbe tornare negli Stati Uniti quanto prima (il suo passaporto è scaduto, ma c’è la possibilità che già da domani possa raggiungere una sua zia in Germania), mentre lui raggiungerà l’abitazione di famiglia già nel corso delle prossime ore.

Questi sono i video, pubblicati da Repubblica, della lettura della sentenza e della reazione dei due imputati:


Giornalisti fuori dal tribunale
Amanda Knox e Raffaele Sollecito

I Video di Blogo

Ultime notizie su Inchieste e processi

Tutto su Inchieste e processi →