Lista Falciani. Fuori i nomi degli evasori

La notizia di questi giorni, ancora poco pubblicizzata dai media (non ve n’è quasi traccia nelle prime pagine dei quotidiani online) è il reperimento della cosiddetta Lista Falciani, dal nome del dipendente della Hsbc che l’ha sottratta ai suoi datori di lavoro e consegnata alle autorità.L’episodio è accaduto in Francia, ma curiosamente la lunghissima lista

di luca17


La notizia di questi giorni, ancora poco pubblicizzata dai media (non ve n’è quasi traccia nelle prime pagine dei quotidiani online) è il reperimento della cosiddetta Lista Falciani, dal nome del dipendente della Hsbc che l’ha sottratta ai suoi datori di lavoro e consegnata alle autorità.

L’episodio è accaduto in Francia, ma curiosamente la lunghissima lista contiene ben 7.000 nomi italiani, tra i quali – pare – moltissimi esponenti di spicco (i cosiddetti vip) del Belpaese, ivi inclusi ovviamente i nostri ottimi politici.

Da poco le Fiamme Gialle hanno preso in consegna il faldone che è ora all’esame degli inquirenti. Ricordiamo che il primo a interessarsi della vincenda è stato il procuratore torinese Giancarlo Caselli, che ne ha fatto richiesta al suo omologo transalpino Eric de Montgolfier fino a ottenere la consegna di tutta la documentazione.

E ora sono in molti a tremare. Chissà che la manovra preannunciata dal ministro Tremonti su falsi invalidi ed evasori fiscali non possa avvalersi e in qualche modo trarre beneficio dalla Lista Falciani. Cadrebbe proprio come il cacio sui maccheroni, ma finché non vediamo non crediamo.

Fuori i nomi. Subito.