L’Encierro, la folle corsa dei tori di Pamplona

Come ogni anno per la Festa di San Firmino, la città di Pamplona si paralizza per gli “encierros”, le folli corse dei tori. Le feste de Los Sanfermines, in onore di San Firmino di Amiens, cominciano con il lancio del chupinazo (razzo) dal balcone del consiglio della città a mezzogiorno del 6 luglio e finiscono

Come ogni anno per la Festa di San Firmino, la città di Pamplona si paralizza per gli “encierros”, le folli corse dei tori.

Le feste de Los Sanfermines, in onore di San Firmino di Amiens, cominciano con il lancio del chupinazo (razzo) dal balcone del consiglio della città a mezzogiorno del 6 luglio e finiscono a mezzanotte del 14 luglio. L’Encierro consiste in una corsa di circa 800 metri per le strette vie cittadine fino all’arena delle corride, dove il pubblico corre insieme a una mandria di tori lasciati liberi.

Cantata da Hemingway nel romanzo Fiesta, la corsa dei tori è insieme un rito crudele osteggiato dagli animalisti ma anche una tradizione ancestrale ricca di storia e di fascino. Voi che ne pensate?

I Video di Blogo

7 Dicembre 2013 Manifestazione via dell’acqua al Parco Trenno Milano