Provincia di Napoli: l’Italia dei Valori perde 2 consiglieri su 3 in favore di UDC e PDL

Questo evento, politicamente drammatico, avrà fatto salire alle stelle la pressione ad Antonio Di Pietro. Pare infatti che nel Consiglio provinciale di Napoli l’Italia dei valori abbia perso 2 dei suoi 3 eletti in favore di Udc e Pdl.Proprio così, a circa 12 mesi dalle elezioni, i 2/3 degli eletti dell’Idv sono fuggiti verso altri


Questo evento, politicamente drammatico, avrà fatto salire alle stelle la pressione ad Antonio Di Pietro. Pare infatti che nel Consiglio provinciale di Napoli l’Italia dei valori abbia perso 2 dei suoi 3 eletti in favore di Udc e Pdl.

Proprio così, a circa 12 mesi dalle elezioni, i 2/3 degli eletti dell’Idv sono fuggiti verso altri lidi, immaginiamo più soleggiati. Ci sarebbe da chiedersi quali criteri abbiano scelti i responsabili del partito di Di Pietro per reclutare i candidati da mettere in lista, visto che non sembrano essere esattamente di provata fede.

Un’ottima scelta l’ha indubbiamente fatta l’Udc, i cui uomini sono riusciti, con una abile politica di reclutamento, a far crescere il gruppo consiliare da 4 a 8 componenti: oltre al dipietrista, sono infatti passati con Casini esponenti dell’Mpa, dell’Udeur e di Centro per la libertà.