Codice della strada: ascoltate le proteste sulle auto blu

L’emendamento per tutelare gli autisti delle auto blu, come riportato dai colleghi di autoblog.it, non è stato approvato nelle modalità in cui era stato pensato all’inizio. Secondo le nuove direttive chiunque sarà alla guida di un’auto blu dovrà essere in possesso di una doppia patente: una da utilizzare in circostanze private, l’altra per le occasioni



L’emendamento per tutelare gli autisti delle auto blu, come riportato dai colleghi di autoblog.it, non è stato approvato nelle modalità in cui era stato pensato all’inizio. Secondo le nuove direttive chiunque sarà alla guida di un’auto blu dovrà essere in possesso di una doppia patente: una da utilizzare in circostanze private, l’altra per le occasioni pubbliche.

Il cambiamento della normativa, che interesserà circa 300 persone, è stato deciso a seguito delle proteste dell’opposizione e delle associazioni che nei giorni scorsi hanno intercettato lo scontento dei cittadini.