Bergamo, Luigi Marenzi uccise la moglie Silvia Maria Betti: il processo al via il 28 ottobre

Prenderà il via il 28 ottobre a Bergamo il processo che vede imputato il 52enne Luigi Marenzi, in carcere da quasi un anno per l’omicidio della moglie Silvia Maria Betti


Inizierà il prossimo 28 ottobre il processo per il 52enne Luigi Benedetto Marenzi, accusato dell’omicidio della moglie Silvia Maria Betti, uccisa a coltellate nella loro abitazione di Treviglio, in provincia di Bergamo, nell’ottobre dello scorso anno.

L’omicidio, ne avevamo già parlato, era avvenuto nel corso di un violento litigio, l’ennesimo affrontato dalla coppia, prossima alla separazione, nel corso degli ultimi mesi.

Marenzi, che in un primo momento si era avvalso della facoltà di non rispondere, ha poi spiegato al gip di aver agito in preda ad un scatto d’ira provocato dalle continue offese della moglie, che lo rimproverava per la sua condizione di disoccupato che andava avanti da circa due anni.

Un racconto piuttosto chiaro che ha spinto il perito nominato dal giudice a dichiarare l’uomo capace di intendere e di volere. La difesa, invece, sostiene che Marenzi, al momento del delitto, fosse parzialmente incapace.

A deciderlo sarà il giudice, che dovrà esprimersi sulla condanna. Il processo, come detto in apertura, prenderà il via il prossimo 28 ottobre.

Via | L’Eco Di Bergamo

Ultime notizie su Inchieste e processi

Tutto su Inchieste e processi →