Roma, inseguimento a Primavalle: ricercato fugge grazie all’aiuto di alcuni residenti

Si è concluso con la fuga del ricercato l’inseguimento avvenuto ieri pomeriggio a Roma, nel quartiere di Primavalle. Il sospettato è riuscito a fuggire grazie all’aiuto di alcuni residenti


Quando si parla di micro-criminalità nel quartiere romano di Primavalle, quasi sempre si finisce per nominare il residence Bastogi, abitato da famiglie in attesa di una casa comunale e spesso oggetto di retate da parte delle forze dell’ordine.

L’ultima risale a ieri, intorno alle 16: gli agenti di una pattuglia civetta del commissariato Primavalle hanno identificato un uomo ricercato per furto e rapina a mano armata. Il sospettato era in macchina insieme alla moglie e l’inseguimento è scattato subito.

La corsa è terminata proprio al residence Bastogi dove l’uomo, dopo essersi schiantato con un’altra auto ed aver proseguito a piedi, è stato raggiunto dagli agenti. L’arresto sembrava ormai questione di secondi, ma un gruppetto di residenti ha iniziato ad aggredire gli agenti, facendo così fuggire il ricercato.

Ne parla oggi Il Messaggero, che riporta il commento di Giorgio Ciardi, Delegato del sindaco alla Sicurezza Urbana:

È intollerabile quanto accaduto nel quartiere di Primavalle […] Alcuni abitanti del complesso Bastogi hanno difeso e, così consentito, ad un ricercato di fuggire, negando agli agenti della Polizia di Stato di portare a termine il fermo. Un episodio grave e mortificante nei confronti dei rappresentanti delle forze dell’ordine che quotidianamente vivono il territorio per garantirne il controllo. Ancor più grave poi, che il fatto sia avvenuto in un complesso in cui l’amministrazione capitolina ospita alcune famiglie in emergenza alloggiativa. Il fatto che all’interno del complesso si possano sviluppare realtà conniventi alla criminalità deve far riflettere. Come amministrazione stiamo già predisponendo il censimento di coloro che abitano in quell’area. Voglio rivolgere, a nome dell’amministrazione e del sindaco Alemanno, tutto il mio apprezzamento agli agenti delle forze dell’ordine per l’impegno quotidiano profuso al contrasto della criminalità.

Il residence Bastogi, come dicevamo in apertura, viene spesso dipinto come una “fortezza“, come una sorta di microcosmo della criminalità locale. E’ stato anche oggetto di una docu-fiction che potete vedere nella sua interezza a questo indirizzo.

I Video di Blogo