Regione Veneto: Zaia vara la giunta a tempo di record. I nomi

È un piccolo record di velocità quello stabilito dal neo-governatore veneto Luca Zaia. Sarà che anche i sassi sapevano che il centrodestra avrebbe vinto e che tutto era stato preparato con largo anticipo, ma varare una giunta in 48 ore non è cosa da poco.In pratica l’unico nodo pre-elettorale da sciogliere era quantitativo. Essendo 12

di luca17



È un piccolo record di velocità quello stabilito dal neo-governatore veneto Luca Zaia. Sarà che anche i sassi sapevano che il centrodestra avrebbe vinto e che tutto era stato preparato con largo anticipo, ma varare una giunta in 48 ore non è cosa da poco.

In pratica l’unico nodo pre-elettorale da sciogliere era quantitativo. Essendo 12 i posti, l’accordo prevedeva 7 assessori al Pdl e 5 alla Lega, a meno di clamorosi sconvolgimenti dalle urne. Il distacco di 10 punti inflitto dalla Lega agli alleati ha però fatto sì che il Carroccio potesse reclamare almeno la parità dei seggi. E così è stato.

Dopo il salto i nomi:

Vicepresidente con delega a cultura, istruzione e urbanistica Marino Zorzato (Pdl)
Infrastrutture e viabilità Renato Chisso (Pdl)
Bilancio Roberto Ciambetti (Lega)
Sanità Luca Coletto (Lega)
Ambiente Maurizio Conte (Lega)
Lavori pubblici Isi Coppola (Pdl)
Lavoro Elena Donazzan (Pdl)
Turismo Marino Finozzi (Lega
Agricoltura Massimo Giorgetti (Pdl)
Sviluppo economico Franco Manzato (Lega)
Protezione civile Daniele Stival (Lega)
Sociale Remo Sernagiotto (Pdl)

Da notare che tutti gli assessori rimarranno in carica anche come consiglieri, in ossequio alla rigorosa politica di contenimento delle spese preannunciata da Zaia.

Ultime notizie su Elezioni regionali

Tutto su Elezioni regionali →