Nevischio e gelo su Milano: Pazza Inter, amala!

E’ finita in una ridda di querele e di porte chiuse in faccia con pedate nel sedere. Avevamo detto che Moratti non poteva licenziare Mancini dopo uno scudetto e, detto fatto, smentiamo tutto, ufficialmente lo scudetto è in Tribunale. La Saronno Connection ha mietuto la sua vittima eccellente. Repubblica riporta le parole del legale di

di

E’ finita in una ridda di querele e di porte chiuse in faccia con pedate nel sedere. Avevamo detto che Moratti non poteva licenziare Mancini dopo uno scudetto e, detto fatto, smentiamo tutto, ufficialmente lo scudetto è in Tribunale. La Saronno Connection ha mietuto la sua vittima eccellente. Repubblica riporta le parole del legale di Mancini, licenziato:

C’è una parte del comunicato – aggiunge il legale – quella nella quale si vuol legare la rottura del rapporto a delle intercettazioni telefoniche, che ha danneggiato il mio assistito. Noi su quelle vicende più di aver querelato tutti i giornali che ne hanno abusato, più di aver denunciato alla Procura della Repubblica di Milano la fuga di notizie, non potevamo fare. In questa parte – sottolinea Gagliardi – chiederemo tutti i danni: non puoi andare a inserire la giusta causa con delle questioni simili. Quello che è successo è molto grave.

I Video di Blogo