Elezioni regionali 2010 Lombardia: i dati del Viminale, i vincitori, i vinti, le prospettive

Si sapeva da mesi che avrebbe vinto Roberto Formigoni: le elezioni regionali 2010 in Lombardia non sono mai state in discussione. Filippo Penati, candidato del PD, era stato piazzato lì principalmente come vittima sacrificale, esattamente come spesso accaduto in passato per i candidati sindaci a Milano di centro sinistra: ve ne ricordate qualcuno dei passati

Si sapeva da mesi che avrebbe vinto Roberto Formigoni: le elezioni regionali 2010 in Lombardia non sono mai state in discussione. Filippo Penati, candidato del PD, era stato piazzato lì principalmente come vittima sacrificale, esattamente come spesso accaduto in passato per i candidati sindaci a Milano di centro sinistra: ve ne ricordate qualcuno dei passati mandati?

Gente come Antoniazzi, o anche Ferrante, o Sarfatti… ve li ricordate? Tutti destinati ad essere annichiliti in una regione – e in una città – passata dal decennio da bere, dal decennio in cui Milano era la roccaforte del socialismo di più stretta interpretazione craxiana – e la cintura produttiva tutta bianca, democristiana – al ventennio verde-azzurro del PdL e della Lega Nord. Meglio o peggio? Vai a sapere…

Unica incognita futura: l’impressionante crescendo delle Lega Nord, un alleato che al di là delle dichiarazioni di facciata, inizia ad essere scomodo nel PdL, un alleato che vuole di più: magari, proprio la poltrona di primo cittadino a Milano, facendola sgusciare da sotto le terga di Letizia Moratti, il cui mandato è in scadenza nel 2011. Nomi? Umberto Bossi.

formigoni definitivo viminale regionali 2010

formigoni definitivo regionali 2010 viminale 2

formi3 definitivo risultati regionali 2010 lombardsia

Ultime notizie su Elezioni regionali

Tutto su Elezioni regionali →