Asia e Dintorni e il ragazzo vissuto nel campo di concentramento

Shin è un ragazzo di 24 anni che, dalla nascita, è stato tenuto segregato in un campo di concentramento in Corea del Nord. Non ha mai visto il mondo. Anzi, pensava che il mondo fosse proprio tutto come in quel campo di concentramento. Vi racconta la sua storia Asia e Dintorni: "La vita è un

di sara

Shin è un ragazzo di 24 anni che, dalla nascita, è stato tenuto segregato in un campo di concentramento in Corea del Nord. Non ha mai visto il mondo. Anzi, pensava che il mondo fosse proprio tutto come in quel campo di concentramento.

Vi racconta la sua storia Asia e Dintorni:

"La vita è un campo di concentramento. Questo pensava Shin Dong Hyok, nato e cresciuto dentro il campo n. 14 del regno di Kim:

Shin, now 24, was a political prisoner by birth. From the day he was born in 1982 in Camp No. 14 in Kaechon until he escaped in 2005, Shin had known no other life. Guards beat children, tortured grandparents and, in cases like Shin's, executed family members. But Shin said it did not occur to him to hate the authorities. He assumed everyone lived this way".

Per leggere il post di Asia e Dintorni cliccate qui