UK, 10 mesi al ladro che ha lasciato sulla scena del furto un documento con la sua identità

Un ladruncolo 21enne è stato condannato a 10 mesi di carcere dopo che aveva distrutto un ufficio lasciando tracce di sangue, impronte digitali e un documento con la sua identità


Daniel Garvey, lo vedete in foto, è sicuramente in lizza per il titolo di ladro più stupido della Gran Bretagna, al pari del 22enne che si era fatto riprendere mentre rubava telecamere di sorveglianza.

Lui, 21enne di Manchester con una serie di furti e qualche condanna alle spalle, si è introdotto nell’ufficio di un ospedale per rubare denaro ed oggetti vari da poter rivendere.

Oltre ad aver fatto tutto senza guanti – lasciando tantissime impronte digitali – il 21enne si è tagliato ed ha sporcato la scena del furto con il suo sangue. Ma non è tutto: il giovane ha abbandonato sul posto il documento che con il quale un giudice gli aveva concesso giorni prima la libertà vigilata dietro cauzione.

Ce l’aveva in tasca e, nella foga di portarsi via quante più cose possibili, l’ha lasciato cadere. Mai compito fu più facile per le autorità, che si sono trovate con nome e cognome scritto e firmato sul foglio.

Ieri il 21enne, che era riuscito a fare circa 2300 euro di danni e si era portato via 1200 euro in contanti – è stato condannato a 10 mesi di carcere.

Questo il commento, molto eloquente, fatto da un portavoce della polizia: “Definirlo stupido è un insulto alle persone stupide“.

Via | Express

I Video di Blogo

Video, proteste a Milano: il piccolo (ma rumoroso) corteo in Corso Buenos Aires