USA, serial killer: 11 condanne a morte per Anthony Sowell

La sentenza per il serial killer Anthony Sowell è arrivata: il mostro di Cleveland è stato condannato alla pena di morte per aver ucciso 11 donna ed aver nascosto i loro cadaveri in casa


Visto il modus operandi e il numero delle vittime c’era da aspettarselo: Anthony Sowell, il serial killer di Cleveland, è stato condannato a morte ieri dal giudice Dick Ambrose.

E non una sola volta: ben 11 condanne a morte, tante quante furono le donne uccise dal 51enne e nascoste della sua abitazione.

A nulla è servito il tentativo dei suoi avvocati di appellarsi ad una presunta infermità mentale: per i giudici non ci sono attenuanti, Sowell è un “predatore sessualmente violento” e come tale non può essere rimesso in libertà.

Il processo a Sowell, che prima di commettere quei delitti aveva già scontato una condanna per violenza sessuale, si era concluso lo scorso 22 luglio, quando era stato giudicato colpevole di tutti gli 82 capi di accusa che gli erano stati contestati, tra i quali spiccano omicidio aggravato, rapimento e abuso di cadavere.

L’esecuzione al momento è prevista per il 29 ottobre 2012, tramite iniezione letale.

Via | Boston

I Video di Blogo

Ultime notizie su Inchieste e processi

Tutto su Inchieste e processi →