Blitz antidroga sul litorale romano: 4 persone in manette, sequestrati 2.600 kg di hashish

Quattro persone sono finite in manette nelle scorse ore per traffico internazionale di stupefacenti. La merce, circa 2.600 kg di hashish, era partita da Anzio e sarebbe dovuta arrivare a Bergamo


I carabinieri del Nucleo investigativo di Bergamo, in collaborazione con i colleghi del Nucleo antidroga di Roma, hanno arrestato quattro narcotrafficanti – tre italiani ed uno spagnolo – con l’accusa di detenzione e traffico internazionale di stupefacenti.

Il blizt è scattato nel Lazio, nella zona di Anzio, dove i militari hanno notato alcune persone sospette intente a caricare pesanti pacchi su un furgoncino.

Da lì la decisione di intervenire: il mezzo è stato fermato nella zona costiera di Tor San Lorenzo. Al suo interno c’erano circa 2.600 chilogrammi di hashish, ben nascosti in 74 pacchi confezionati con materiale a tenuta stagna.

Si è scoperto che la droga avrebbe dovuto raggiungere la provincia di Bergamo, dove sarebbe poi stata venduta al dettaglio, con un guadagno stimato intorno agli 8 milioni di euro.

La droga, confermano le autorità, era arrivata sul litorale romano a bordo di un’imbarcazione non identificata.

Via | RomaToday

I Video di Blogo