Montagna – Giocare a calcio in alta quota con Evo Morales

Non si parla spesso di calcio dalle nostre parti, ma ogni tanto è doveroso. Soprattutto quando c’è di mezzo Evo Morales, il presidente del Bolivia. Evo Morales, insieme ad alcuni calciatori non professionisti ha giocato una partita dimostrativa in un pianoro sulla vetta del monte Sajama, circondato da nevi eterne, alla ragguardevole altezza di 6542

Non si parla spesso di calcio dalle nostre parti, ma ogni tanto è doveroso. Soprattutto quando c’è di mezzo Evo Morales, il presidente del Bolivia.

Evo Morales, insieme ad alcuni calciatori non professionisti ha giocato una partita dimostrativa in un pianoro sulla vetta del monte Sajama, circondato da nevi eterne, alla ragguardevole altezza di 6542 metri. Sicuramente un record, anche se non era presente il Guinness per registraelo.

In seguito alle dicharazioni di Joseph Blatter, presidente della FIFA, sono state proibite le partite giocate a quote troppo elevate. Il provvedimento colpisce molti stadi di paesi andini come Messico, Colombia, Ecuador, Perù e Bolivia. In particolare tre capitali come Quito (2.850 m.), La Paz (3.593 m.) e Bogotá (2.640 m.) non avranno più la possibilità di ospitare match di livello internazionale.

Il motivo di tale scelta, ben noto agli alpinisti di tutto il mondo, è dovuto alla carenza di ossigeno nell’aria, possibile causa di gravissimi problemi di salute, fino all’embolia. La vita dei giocatori prima di tutto, sembra essere la filosofia di Blatter.

L’esperto di Sud America, Gennaro Carotenuto ha suggerito questa riflessione:

Allo stesso modo si dovrebbe proibire il calcio a Mosca perché fa troppo freddo e fa venire il raffreddore, a Londra perché è troppo umido e fa male alle ossa, al Cairo perché fa troppo caldo, o a Nuova York per manifesta incompetenza del pubblico. Giocare a Los Angeles con 42 gradi a mezzogiorno invece non ha mai fatto male a nessuno per Blatter, come successe durante i mondiali del 1990.

Voi che ne pensate? La soluzione di far giocare i calciatori con le bombole d’ossigeno non è realizzabile perchè è considerato doping…

Segue il video della partita!

Ultime notizie su Doping

Tutto su Doping →