Sabato 20 marzo PdL in piazza: e la manifestazione del PD di sabato scorso?

Sabato 13 marzo, c’è stata la manifestazione del PD: una prova di piazza doverosa, a fronte di un periodo abbastanza buio, per il nostro Paese. Periodo buio che però, come giustamente fa notare Daniele Sensi, non impressiona neanche più i corrispondenti stranieri. Abituati al peggio: voi vi stupite se, che so, in Russia ammazzano un


Sabato 13 marzo, c’è stata la manifestazione del PD: una prova di piazza doverosa, a fronte di un periodo abbastanza buio, per il nostro Paese. Periodo buio che però, come giustamente fa notare Daniele Sensi, non impressiona neanche più i corrispondenti stranieri. Abituati al peggio: voi vi stupite se, che so, in Russia ammazzano un giornalista? No, dite. Fa schifo, è una cosa orribile, ma è normale: è la Russia, che ti aspetti?

Fate le dovute proporzioni, e avrete la stessa sensazione che hanno molti corrispondenti esteri in Italia: decine di leggi ad personam, una coalizione di governo che violenta la costituzione per potersi presentare alle Regionali, e gli italiani? Tutto normale, alla fine, si sono abituati: non hanno fatto nulla. Sabato 20 marzo, invece, ce ne sarà un’altra di manifestazione, quella del PdL. Ma perché manifestano? Per quale motivo?

Sono il partito che governa con una maggioranza enorme, hanno il consenso assicurato da un presidente del consiglio che gestisce come proprietà personale la Rai, e l’informazione che conta, quella televisiva, in mano – i giornali, contano zero – di cosa hanno paura, dei loro sbagli? Leggete cosa scrive il saggio Vittorio Zucconi

E’ nei regimi peggiori che i governi mobilitano i propri funzionari con bandiere e manifesti, spesso con la finta grafica della scritta “spontanea” da curva sud, forniti dalle autorità per andare in piazza contro i “nemici della patria”, i “dissidenti”, le “forze del male imperialiste” o “giudaico massoniche” e gli oppositori in genere…Se un governo in carica già con larghissima maggioranza e controllo assoluto di tutti tentacoli dell’esecutivo, oltre che dei principali organi di persuasione televisiva che esso possiede o condiziona come azionista di maggioranza, deve occupare le piazze e mandare le proprie truppe per strada, una nazione non è sulla buona strada

Nella gallery trovate qualche immagine della manifestazione di sabato 13 marzo a Milano, gentilmente fornita dagli amici di 02blog.

Manifestazione Pd: Milano 13 marzo 2010
Manifestazione Pd: Milano 13 marzo 2010
Manifestazione Pd: Milano 13 marzo 2010
Manifestazione Pd: Milano 13 marzo 2010
Manifestazione Pd: Milano 13 marzo 2010
Manifestazione Pd: Milano 13 marzo 2010
Manifestazione Pd: Milano 13 marzo 2010
Manifestazione Pd: Milano 13 marzo 2010
Manifestazione Pd: Milano 13 marzo 2010
Manifestazione Pd: Milano 13 marzo 2010
Manifestazione Pd: Milano 13 marzo 2010
Manifestazione Pd: Milano 13 marzo 2010
Manifestazione Pd: Milano 13 marzo 2010
Manifestazione Pd: Milano 13 marzo 2010
Manifestazione Pd: Milano 13 marzo 2010
Manifestazione Pd: Milano 13 marzo 2010
Manifestazione Pd: Milano 13 marzo 2010