Carburanti: prezzi in salita per benzina e diesel

Rincari a traino dell’aumento dei prezzi sui mercati internazionali.

di remar

Prezzi dei carburanti in salita sulla rete di distribuzione nazionale. Secondo la rilevazione odierna di Quotidiano energia, le medie nazionali della “verde” e del diesel si attestano rispettivamente a 1,804 e 1,714 euro al litro, con il Gpl a 0,746 euro al litro.

Le punte di prezzo lievitano e in alcune aree arrivano per la benzina fino a 1,852 euro al litro, per il gasolio a 1,755 euro e per il Gpl a 0,767 euro al litro.

I nuovi rincari alla pompa arrivano dopo gli incrementi dei prezzi di benzina e gasolio sui mercati internazionali. A ritoccare per prime i prezzi raccomandati IP e TotalErg. Ip ha aumentato la verde di 0,6 centesimi al litro e il diesel di 0,4 centesimi, TotalErg ha alzato tutt’e due i prodotti di 0,5 centesimi.

Aumenti sui prezzi raccomandati che si traducono in un leggero incremento dei prezzi praticati sul territorio, con i rialzi che riguardano anche i distributori No-logo per i rincari del mercato extrarete.

Più in dettaglio, la situazione a livello Paese in modalità servito secondo il servizio Check-Up Prezzi di QE, rappresentativo della situazione nazionale, il prezzo medio praticato della verde passa da 1,779 euro al litro di Eni a 1,804 euro di Shell, con le No-logo ferme a 1,672 euro.

Per il diesel si va da 1,696 euro al litro di Esso a 1,714 di Tamoil, con le No-logo che non vanno oltre 1,575 euro/litro. Il Gpl oscilla tra 0,729 euro al litro di Eni e 0,746 di Esso, con le No-logo a 0,707 euro per litro.

Ultime notizie su Prezzi e tariffe

Tutto su Prezzi e tariffe →