Milano: il tassista Luca Massari pestato ed ucciso per aver investito un cane. Michael Morris Ciavarella condannato a 16 anni

Si è svolta oggi la nuova udienza del processo per Michael Morris Ciavarella, responsabile dell’omicidio del tassista milanese Luca Massari. Il gup l’ha condannato a 16 anni di carcere


La richiesta del pm di Milano Tiziana Siciliano era l’ergastolo, pena ridotta a 30 anni per lo sconto del rito abbrevaito. Il gup Stefania Donadeo, invece, ha preferito una pena più lieve ed oggi ha condannato a 16 anni di carcere il 31enne Michael Morris Ciavarella, uno dei tre responsabili della morte del tassista milanese Luca Massari, picchiato a sangue dopo che aveva investito ed ucciso un piccolo cocker tenuto senza guinzaglio.

Il gup, mantenendo l’imputazione per omicidio volontario, ha escluso l’aggravante della crudeltà e concesso a Ciavarella le attenuanti generiche, equivalenti all’aggravante per futili motivi.

Si è partiti da una pena base di 24 anni, ridotta a 16 per lo sconto del rito abbreviato. Stefania Citterio e il fratello Piero, invece, sono stati rinviati a giudizio.

Michael Morris Ciaravella
Simona Citterio
Piero Citterio

I due, che avevano scelto di essere giudicati con rito ordinario, saranno processati a partire dal prossimo 16 ottobre davanti alla Corte d’assise di Milano. Con loro sarà processata anche una quarta persona, accusata di favoreggiamento.

E, stando a quanto emerso oggi in Tribunale, la condanna per i fratelli Citterio dovrebbe essere più lieve: ad uccidere Ciavarella, infatti, non sarebbero stati i calci e i pugni inflitti dai due fratelli, ma la spinta di Ciavarella che fece cadere l’uomo e gli fece sbattere violentemente la testa sul cordolo del marciapiede.

Leggera soddisfazione da parte dei familiari della vittima, espressa tramite il legale Cristiana Totis:

C’è stata la risposta della giustizia. L’importante è che stesse in piedi l’accusa di omicidio volontario e così è stato.

La famiglia di Massari ha fatto anche sapere che non intende ricorrere in appello contro la sentenza, cosa che invece quasi certamente faranno i legali di Ciavarella.

I Video di Blogo.it

Ultime notizie su Inchieste e processi

Tutto su Inchieste e processi →