Elezioni Regionali 2010. Roberto Formigoni: “Ora qualcuno deve chiedere scusa ai nostri elettori”

L’ingordigia che ha dimostrato di avere Roberto Formigoni, attuale Presidente della Regione Lombardia e candidato per il medesimo incarico, dovrebbe far riflettere poiché nata per colpa di tutte quelle persone che gli hanno permesso di chiedere di più. Sempre di più. Durante un incontro pubblico organizzato a Monza, organizzato dalla Confcommercio locale, commentando quanto successo



L’ingordigia che ha dimostrato di avere Roberto Formigoni, attuale Presidente della Regione Lombardia e candidato per il medesimo incarico, dovrebbe far riflettere poiché nata per colpa di tutte quelle persone che gli hanno permesso di chiedere di più. Sempre di più.

Durante un incontro pubblico organizzato a Monza, organizzato dalla Confcommercio locale, commentando quanto successo alla sua lista nei giorni scorsi ha dichiarato:

“Ora qualcuno deve chiedere scusa ai nostri elettori che sono stati tenuti per una settimana nell’incertezza se poter votare i loro partiti alle prossime elezioni. non siamo noi ad avere sbagliato ma chi ha voluto negare, seppure temporaneamente, il diritto di partecipare alla competizione elettorale”.

Qualcuno, ora, deve fare pubblica ammenda ed elencare tutti gli errori che sono stati commessi affinché Roberto Formigoni possa fare dell’ipocrisia il suo personale mantra.

Qualcuno dovrebbe far presente al Presidente della Regione Lombardia che se è lì un grazie devo dirlo (nell’ordine) a:

Giorgio Napolitano. Genitore, prima che Presidente della Repubblica, l’esponente politico ha approvato il decreto salvaliste sperando che i bambini subito pronti a tirargli il bavero della giacca avrebbero capito la lezione. Invece…

Pierluigi Bersani. Se la pigrizia del Segretario del Partito Democratico non fosse così acuta, e dannosa per lo stesso partito che non ha voluto trovare un’alternativa (in Emilia-Romagna) a Vasco Errani (teoricamente illeggibile come Roberto Formigoni), qualcuno avrebbe fatto presente al Presidente della Regione Lombardia che 3 mandati sono più che sufficienti.

Filippo Penati. Candidato alla Regione rappresenta, più dello stesso Formigoni, la casta della politica italiana. Sconfitto in ambito provinciale l’esponente politico pur di non ammettere che per lui il momento di mettersi da parte è arrivato si ricandida rubando il posto a chi potrebbe rompere il monopolio dell’attuale Presidente della Regione Lombardia.

A pensarci bene ci sono anche persone che Roberto Formigoni non deve ringraziare. In primis Silvio Berlusconi. Se davvero il Presidente del Consiglio avesse stima per il compagno di partito l’avrebbe già promosso a livello nazionale. Invece…

Ultime notizie su Elezioni regionali

Tutto su Elezioni regionali →