Episodi di bullismo su YouTube: in Francia ora si rischia il carcere

Internet offre molte possibilità agli utenti ma chi usa in modo sbagliato la Rete potrebbe rischiare moltissimo. Alcune settimane il blog Milano 2.0 si era occupato del caso avvenuto al liceo Berchet di Milano, che qui vi riproponiamo: “Qualche giorno fa due studenti hanno ripreso una propria goliardata con il telefonino e l’hanno caricata su

di sara

Internet offre molte possibilità agli utenti ma chi usa in modo sbagliato la Rete potrebbe rischiare moltissimo.

Alcune settimane il blog Milano 2.0 si era occupato del caso avvenuto al liceo Berchet di Milano, che qui vi riproponiamo:

"Qualche giorno fa due studenti hanno ripreso una propria goliardata con il telefonino e l'hanno caricata su Youtube. «Guarda quella, è proprio una…»; questo ed altri simili commenti si potevano ascoltare nel video, mentre scorrevano le immagini di alcuni passanti. Il preside, Innocente Pessina, si accorge del video, lo fa togliere, richiama gli studenti e chiede loro di caricare un video di scuse" (Qui l'intero post).

Ebbene, in Francia si rischia molto di più.

Oltralpe, infatti, il diciannovenne Massir Touré è stato condannato a sei mesi di carcere per aver filmato con il telefonino un'aggressione ad un insegnante ed aver fatto circolare il filmato tra gli amici e i compagni di scuola.

Nel video, dove si vede la vittima che diviene oggetto di percosse, è stato identificato l'aggressore. Si tratta di Abdulah Welle, che è stato poi condannato ad un anno di prigione.

Post correlati:

Una tv anti bullismo per i ragazzi di Rho: nasce "Cannizzaro tv"

Poveri insegnanti

Bullismo: in Inghilterra cancelleranno i video da You Tube e Google

Bullismo e professori pazzi

Bulli, andate a lezione dai detenuti

I Video di Blogo