‘Ndrangheta cosentina, omicidio Carmine Pezzulli: tre arresti

Tre persone sono state arrestate in queste ore in relazione all’omicidio di Carmine Pezzulli, ucciso nel luglio 2002. Si tratta di tre esponenti della ‘ndrangheta cosentina


L’operazione Terminator, nel corso della quale furono arrestati 25 esponenti della ‘ndrangheta cosentina, risale al settembre 2008. Oggi, però, un nuovo provvedimento, appendice di quell’operazione, ha portato all’arresto di altre tre persone ritenute responsabili dell’omicidio di Carmine Pezzulli, ucciso il 22 luglio 2002.

Pezzulli, sospettato di esser affiliato al clan guidato dal boss Domenico Cicero (ora sotto processo), fu ucciso da due killer in moto.

Ora, secondo gli inquirenti, quei due killer hanno un nome. I due sono stati fermati nella notte nelle loro abitazioni. Ad una terza persona, coinvolta nel delitto, l’ordinanza di custodia cautelare è stata notificata in carcere, dove sta scontando una condanna per altri reati.

Via | Cn24

I Video di Blogo

Ultime notizie su Ndrangheta

Tutto su Ndrangheta →