Messina: 30 arresti per mafia in operazioni Gotha e Pozzo II

30 arrestati per mafia ed estorsioni nel Messinese. Colpite cosche di Barcellona Pozzo di Gotto e Mazzarrà Sant’Andrea con 150 milioni sequestrati


Due blitz antimafia a Messina e provincia dove alle prime luci dell’alba 30 persone sono state arrestate per le accuse – a vario titolo – di associazione mafiosa, estorsioni, porto e detenzione abusiva di armi, intestazione fittizia di beni e altri reati, tutti aggravati dalla modalità mafiosa. 

Le operazioni, denominate Gotha e Pozzo II, sono stata eseguite dai Carabinieri e dalla Dia che hanno anche sequestrato beni per 150 milioni di euro. Gli arrestati sono ritenuti affiliati delle famiglie mafiose di Barcellona Pozzo di Gotto e Mazzarrà Sant’Andrea.

Nel mirino degli inquirenti anche il clan dei Mazzarroti, già segnato dal recente pentimento di Carmelo Bisognano, ritenuto il boss storico dell’organizzazione, che con le sue dichiarazioni nei mesi scorsi ha fatto trovare alcune vittime della lupara bianca. Persone scomparse negli anni ’90 durante la guerra tra cosche che ha visto l’ascesa criminale del clan di Mazzarrà Sant’Andrea.

Via | 98Cento

Ultime notizie su Mafia

Tutto su Mafia →