La legge è uguale per tutti! Sabato 27 febbraio il Popolo Viola torna in piazza

Siamo persone libere, autonome dai partiti, decise a rilanciare il rinnovamento culturale e politico in questo Paese. Rinnovamento gioioso, pacifico e determinato che nasce con il No B Day… Noi crediamo che l’approvazione della norma sul legittimo impedimento eleverebbe di fatto un cittadino italiano al di sopra degli altri, e dei principi di legalità: violazione

Siamo persone libere, autonome dai partiti, decise a rilanciare il rinnovamento culturale e politico in questo Paese. Rinnovamento gioioso, pacifico e determinato che nasce con il No B Day… Noi crediamo che l’approvazione della norma sul legittimo impedimento eleverebbe di fatto un cittadino italiano al di sopra degli altri, e dei principi di legalità: violazione palese della nostra Carta Costituzionale. Non è più tempo di indugiare: è ora che tutti ci mettano la faccia. Per questo invitiamo tutti gli esponenti della cultura e dell’informazione, della scienza e dello spettacolo, delle forze democratiche e del lavoro, ad aderire e partecipare alla nostra nuova iniziativa.

È questo l’invito lanciato dal Popolo Viola e rivolto a coloro che vogliono tornare in Piazza per manifestare contro le leggi ad personam e contro il particolare approccio riformatore che il Popolo della libertà, col suo leader in testa, continua a dimostrare nei confronti del sistema della giustizia in Italia.

La legge è uguale per tutti sarà il titolo della manifestazione nazionale contro il legittimo impedimento, a sostegno degli organi di garanzia costituzionale e della libera informazione che si svolgerà il 27 febbraio 2010 a Piazza del Popolo a Roma, dalle ore 14.30. Non è ancora chiaro chi salirà sul palco per arringare la folla. Vi terremo aggiornati….