Arrestato latitante Pasquale Abate: era andato al compleanno della madre

Catturato latitante Pasquale Abate: era andato a casa della madre per festeggiare il 76° compleanno della donna


A tradirlo, il compleanno della madre. Fine della latitanza per Pasquale Abate, 48 anni, ritenuto dagli inquirenti il boss reggente dell’omonimo clan egemone a San Giorgio a Cremano (Napoli). I carabinieri lo hanno arrestato in casa della madre dove l’uomo si era recato per farle gli auguri.

Quando i militari del nucleo investigativo di Torre Annunziata hanno fatto irruzione nell’appartamento il latitante avrebbe tentato una inutile fuga dal balcone. Abate deve scontare un residuo di pena di 22 anni per associazione a delinquere di tipo mafioso e altro.

Tre anni fa è finito in manette Filippo Abate, detto “Tore ‘o cavallaro”, ritenuto il boss del clan. Era sulla spiaggia di Varcaturo (Napoli) a prendere il sole. I poliziotti travestiti da bagnanti lo hanno arrestato dopo che l’uomo aveva provato a dileguarsi in mezzo alla gente.

Ultime notizie su Camorra

Tutto su Camorra →