Elezioni Regionali 2010: Gianfranco Fini contro Renato Brunetta

Il prossimo appuntamento elettorale è molto importante. Per molti. Oltre che per Pierluigi Bersani, la cui poltrona potrebbe saltare se il Partito Democratico non fosse confermato in un determinato numero di regioni, anche per alcuni esponenti del PdL.Se per Silvio Berlusconi vincere è importante, a prescindere (tanto che sarebbe pronto a consigliare Renata Polverini anche



Il prossimo appuntamento elettorale è molto importante. Per molti. Oltre che per Pierluigi Bersani, la cui poltrona potrebbe saltare se il Partito Democratico non fosse confermato in un determinato numero di regioni, anche per alcuni esponenti del PdL.

Se per Silvio Berlusconi vincere è importante, a prescindere (tanto che sarebbe pronto a consigliare Renata Polverini anche sull’abbigliamento), per Gianfranco Fini importa come farlo.

Secondo il Presidente della Camera non è giusto che gli esponenti politici abbiano contemporaneamente più incarichi politici poiché, così facendo, tradiscono la fiducia degli italiani.

“Fare – ha dichiarato Gianfranco Fini – insieme il presidente della Provincia, il sindaco e il parlamentare – ha rilevato Fini – significa abusare della fiducia degli italiani. Gli italiani non hanno l’anello al naso. Si cerchi di fare poche cose ma di farle bene”.

Di nomi il leader politico non ne ha fatti malgrado fosse chiaro che la polemica era indirizzata (anche) verso Renato Brunetta, Ministro della Pubblica Amministrazione pronto a diventare sindaco di Venezia.

Il possibile sostituto di Massimo Cacciari non è comunque l’unico sindaco a svolgere attività ministeriali. Malgrado le polemiche dei giorni scorsi, e il tentativo di fare qualcosa, anche Roberto Castelli (Viceministro dei trasporti e delle infrastrutture) ha deciso di candidarsi per diventare sindaco di Lecco.

Invidioso, probabilmente, della poltrona (già acquisita) dal responsabile del suo dicastero Altero Matteoli. Sindaco di Orbetello.

Ultime notizie su Elezioni regionali

Tutto su Elezioni regionali →