Berlusconi “rischia” con la bomba ad orologeria del … Nucleare

Altro che rifiuti napoletani, altro che terremoto abruzzese! Quisquiglie, rispetto alla patata … bollentissima del Nucleare, che, zitta zitta, avanza nel suo iter. E’ questa la “bomba” che può creare scompiglio nel territorio, mandando in tilt maggioranza e Governo. Dal momento dell’approvazione definitiva del Cdm parte la scelta dei siti nelle varie regioni da parte

Altro che rifiuti napoletani, altro che terremoto abruzzese! Quisquiglie, rispetto alla patata … bollentissima del Nucleare, che, zitta zitta, avanza nel suo iter.

E’ questa la “bomba” che può creare scompiglio nel territorio, mandando in tilt maggioranza e Governo.

Dal momento dell’approvazione definitiva del Cdm parte la scelta dei siti nelle varie regioni da parte delle imprese abilitate. “Quando le aziende avranno individuate i territori più conformi, nel giro di due anni potremo iniziare i percorsi autorizzativi”. Questa la promessa del ministro dello Sviluppo economico Scajola.

Come si trattasse di scegliere un terreno agricolo e verificare se sarà meglio seminare a grano o a barbabietola.

Ma la medaglia (di maggioranza e Governo) si presenta con due facce ben distinte: a Roma favorevoli al Nucleare senza se e senza ma e nelle Regioni, contrari, senza se e senza ma.

Forse a Berlusconi conviene lasciare le Regioni in mano al … centro sinistra! Davvero fortunato, Bersani, che lascia la patata … atomica in mano al Premier.