Satira: non spariamo “castate”

Dopo 15 anni l’Italia dei valori celebra il suo primo congresso. Pare che in occasione dell’evento unico, e forse irripetibile, alcuni morti siano usciti dalle tombe, Mourinho sarà educato con i giornalisti, Berlusconi si presenterà a un’udienza dei suoi processi, D’Alema farà qualcosa di sinistra, a Sanremo vincerà una bella canzone, Del Bono raggiungerà Marrazzo

di ulisse

Dopo 15 anni l’Italia dei valori celebra il suo primo congresso. Pare che in occasione dell’evento unico, e forse irripetibile, alcuni morti siano usciti dalle tombe, Mourinho sarà educato con i giornalisti, Berlusconi si presenterà a un’udienza dei suoi processi, D’Alema farà qualcosa di sinistra, a Sanremo vincerà una bella canzone, Del Bono raggiungerà Marrazzo in convento e Totò Riina chiederà di cenare con Giancarlo Caselli. L’Italia dei prodi-gi

Basta all’opposizione solo di pancia”. Fa strano sentire il buon Tonino che esprime questi propositi. E’ come se Bersani dicesse: “Non mi piace l’Emilia rossa”. O come se il SuperCav declamasse: “Ho deciso, da domani non vado più in televisione e mi circondo solo di candidate ultra 50enni”. Sopra la panc(i)a Di Pietro campa…

Giulio Tremonti al G7 chiede riforme forti per la finanza mondiale e punta sul primato della politica. Solo così, secondo lui, si può evitare un’altra crisi nel prossimo futuro. Poi esce dal summit, sale in slitta e si gode il Canada freddo e innevato. Yeti, oggi e domani

Vaticano ancora in subbuglio per il caso Boffo. Cosa c’entrano il direttore dell’Osservatore Romano Gian Maria Vian e addirittura il cardinal Bertone? Tutto un complotto contro Bagnasco e Ruini? Feltri ha seminato zizzania, ora il Pontefice in persona vuole vederci chiaro. Le Vian del Signore sono infinite