Annamaria Franzoni: colpevole con lo sconto?

Si è chiuso ieri il processo ad Annamaria Franzoni, riconosciuta colpevole della morte del figlio Samuele Lorenzi. Dopo 6 anni di indagini, ricerche ed interrogatori il verdetto definitivo: colpevole! La pena prevista dalla legge sono minimo 21 anni. La Franzoni invece ne ha avuti 16. Una sentenza giudicata da molti troppo leggera, eppure già messa

Si è chiuso ieri il processo ad Annamaria Franzoni, riconosciuta colpevole della morte del figlio Samuele Lorenzi. Dopo 6 anni di indagini, ricerche ed interrogatori il verdetto definitivo: colpevole! La pena prevista dalla legge sono minimo 21 anni. La Franzoni invece ne ha avuti 16. Una sentenza giudicata da molti troppo leggera, eppure già messa in discussione.

Grazie all’indulto la Franzoni potrebbe vedersi scontare tre anni di pena che passerebbero quindi a 13, e già tra 5 anni potrebbe iniziare ad usufruire di qualche beneficio. A chiedere l’applicazione dell’indulto la procura generale di Torino, che ratificherà la richiesta alla Corte d’Appello.

Il “regime speciale” però sembra non fermarsi a questo. La detenuta infatti viene sorvegliata da due guardie penitenziarie e, come dice Paolo Nanni (consigliere regionale dell’Italia dei valori) che ha avuto la possibilità di parlare con i responsabili della struttura penitenziaria

non ha avuto nessun contatto nemmeno con le altre detenute. E’ stata sistemata in una cella singola, anche se non grandissima. Sono sicuro che sarà trattata bene

Insomma, un regime carcerario estremamente blando, anche considerando che la Franzoni potrà usufruirà di 6 colloqui al mese con i figli. Nel frattempo i legali si aggrappano ad altre speranze ed all’eventualità che emergano nuovi elementi che potrebbero portare ad una revisione del processo.

I Video di Blogo

Ultime notizie su Delitto di Cogne

Tutto su Delitto di Cogne →