Insieme ricuciamo l’Italia: la campagna elettorale ago e filo dell’Udc

Dopo le poche parole che il Partito democratico ha affidato ai 6×3, ora arrivano l’ago e il filo dell’Udc.Sopra lo slogan sartoriale Insieme ricuciamo l’Italia, troviamo l’invito a mettere fine a strappi e divisioni, naturalmente per il bene del Paese. L’estremista centrista Pierferdinando Casini (a proposito, ma il segretario Lorenzo Cesa, non compare mai??) lancia


Dopo le poche parole che il Partito democratico ha affidato ai 6×3, ora arrivano l’ago e il filo dell’Udc.

Sopra lo slogan sartoriale Insieme ricuciamo l’Italia, troviamo l’invito a mettere fine a strappi e divisioni, naturalmente per il bene del Paese. L’estremista centrista Pierferdinando Casini (a proposito, ma il segretario Lorenzo Cesa, non compare mai??) lancia un’offerta politica, di governo, di partecipazione democratica del tutto nuova, che nasca dalla “rottura” del finto bipartitismo, pericolante esito del fallimento della cosiddetta Seconda Repubblica.

Per l’Udc C’è un popolo cristiano che guarda alla politica con diffidenza, ma che sa che solo attraverso la politica può ottenere risposta alle sue esigenze. C’è un popolo laico che non si riconosce più nelle posizioni laiciste e che sente giunta l’ora di intraprendere nuovi sentieri. Due popoli che, con ago e filo, possono essere cuciti insieme.. magari per rifare la Democrazia cristiana.

Ultime notizie su Elezioni regionali

Tutto su Elezioni regionali →