Catanzaro: 3 arresti Cosca Megna di Crotone per estorsione lavanderia ospedale

Cosca Megna : 3 arrestati per presunte estorsioni a servizio lavanderia di un ospedale di Crotone


Avrebbero imposto il pizzo a una società di Catanzaro che gestisce il servizio di lavanderia di una struttura ospedaliera di Crotone. Con l’accusa di estorsione aggravata dalle modalità mafiose sono finiti in manette stamattina 3 presunti esponenti della cosca Megna di Papanice. Gli arresti sono stati effettuati dalla squadra mobile di Catanzaro.

La cosca Megna di Crotone negli ultimi anni, secondo quanto emerso dall’attività di indagine, è stata attraversata da contrasti che hanno portato a una scissione del clan e all’omicidio nella frazione Papanice di Luca Megna, a marzo del 2008. L’esecuzione venne vendicata qualche mese dopo, a novembre, con l’uccisione di un 27enne considerato dagli inquirenti persona di fiducia di Pantalaeone Russelli, il presunto boss dell’ala “scissionista” della cosca che avrebbe voluto prenderne la guida.

Via | Il quotidiano della Calabria

Ultime notizie su Ndrangheta

Tutto su Ndrangheta →