Vela – Aspettando la finale di Coppa America

Siamo a meno otto giorni dall’attesissima finale di Coppa America tra Alinghi e Emirates Team New Zealand. Tutta Valencia è in fermento. In questo clima di estenuante attesa, proseguono gli allenamenti tra Alinghi e la nostra Luna Rossa. Sono test molto importanti per l’equipaggio svizzero, un’occasione per tenersi in allenamento, soprattutto per affinare le tattiche

di nicco

Siamo a meno otto giorni dall’attesissima finale di Coppa America tra Alinghi e Emirates Team New Zealand. Tutta Valencia è in fermento. In questo clima di estenuante attesa, proseguono gli allenamenti tra Alinghi e la nostra Luna Rossa. Sono test molto importanti per l’equipaggio svizzero, un’occasione per tenersi in allenamento, soprattutto per affinare le tattiche della partenza.

Ciò che rende questa alleanza italo-svizzera ancor più salda è il comune scopo di trattenere la Coppa in Europa. Un successo neozelandese, infatti, cambierebbe gli scenari. La coppa tornerebbe ad Auckland e i costi per i team lieviterebbero in modo esponenziale. La televisione e gli sponsor investirebbero meno nella competizione, perché le regate si disputerebbero quando in Europa è piena notte. Inoltre, in caso di vittoria Team New Zealand imporrà una restrizione sul numero di stranieri nell’equipaggio. L’obiettivo è evitare che i team con molta disponibilità economica ingaggino i migliori velisti neozelandesi.